L’importanza del Marketing non convenzionale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Secondo una ricerca condotta di recente negli Stati Uniti, solo il 14% dei consumatori si fida della pubblicità, il 54% evita di acquistare prodotti dei quali viene fatta un’eccessiva promozione e il 69% è interessato a prodotti/servizi che aiutino a bloccare la pubblicità.

Al contrario cresce l’efficacia di un marketing non convenzionale, che sfruttando le nuove tecnologie, internet in primo luogo, punta a coinvolgere i clienti per farli sentire protagonisti, stimolare la loro conversazione e innescare i meccanismi di diffusione virale. In questo modo le azioni di marketing non convenzionale consentono di ottenere risultati importanti, a costi ridotti rispetto alle azioni di marketing tradizionale.

Da un’indagine condotta lo scorso anno in Gran Bretagna in cui si chiedeva ai clienti quanto si fidassero dei diversi mezzi di comunicazione, è emerso che:
circa il 90% dei clienti si fida ciecamente del passaparola;
• solo il 45% si fida dei messaggi pubblicitari trasmessi in tv.

Sono allora le azioni di marketing non convenzionale, virali e basate sul passa-parola, che possono aumentare l’efficacia commerciale e abbattere i costi della comunicazione.

Ecco un esempio in cifre:
Mangiabio di Despar è stato visto da 250.000 clienti in tre settimane e 3200 persone ne sono diventate fan su facebook; i prodotti biologici presenti sugli scaffali hanno visto un incremento di vendite a due cifre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *