Quasi un quarto dell’utenza Twitter non usa Twitter!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

No, non è uno scherzo. Una situazione del genere sarebbe definibile in una parola sola da qualunque persona ragionevole: “paradossale!”. Ma non c’è nulla di inventato: lo conferma infatti un rapporto (intitolato: L’8% degli internauti americani usa Twitter) targato Pew Internet, che ci dipinge una situazione incredibile in merito alle abitudini dell’utenza twitteriana. (Per chi fosse interessato a leggere l’intero rapporto, il link è questo).

Ma andiamo con ordine.

Come si vede dal titolo, l’attenzione è concentrata sul fatto che l’8% degli americani che girano per il web usano Twitter. C’è chi direbbe che è una cifra minuscola. Ma sappiamo che questo non è vero. È un gran bel numero di persone. Certo, non paragonabile a quello dell’utenza di Facebook, ma questo è un altro discorso: un mucchio di persone sono pur sempre un mucchio di persone.

Sappiamo però anche un’altra cosa: iscritto o non iscritto a Twitter, la cosa che tutti, in ambito marketing, ricercano bramosamente sui social media di questo genere, è una sola: lettori. E qua andiamo a toccare un tasto dolente.

Per iniziare, un po’ di fredde cifre:

Come si può vedere, alla domanda “quanto spesso controlla twitter per vedere i contenuti postati da altre persone?”, le persone hanno risposto

  • Varie volte al giorno (24%)
  • Una volta al giorno (12%)
  • Una/due volte a settimana (12%)
  • Dalle tre alle cinque volte a settimana (5%)
  • Una volta ogni due/tre settimane (7%)
  • Meno frequentemente di una volta ogni due/tre settimane (20%)
  • Mai (21%)

Aspettate un momento! 21%?! Si, è così. Avete letto bene: il 21% degli intervistati dichiara di non leggere mai i contenuti altrui su Twitter. Magari postano i loro propri contenuti, ma non si informano riguardo quelli degli altri. Questo ovviamente implica il fatto che queste persone non condividono nemmeno i contenuti altrui, se non per puro riflesso condizionato o casualmente.

Quindi, pensateci bene: quasi un quarto degli utenti twitter non usano realmente Twitter, e quasi la metà lo usano in maniera francamente inutile (collegarsi a Twitter una volta alla settimana è più che sterile come mossa, chiedete a ogni buon utente che si rispetti).

Poiché la matematica è precisa, e 1+1 fa sicuramente 2, vediamo di addizionare correttamente i due dati in nostro possesso: 8% degli Statunitensi online ha un account su Twitter, e quasi il 50% dell’utenza Twitter non usa (o non usa in maniera corretta) questo social media.
Risultato: gli Statunitensi che DAVVERO usano Twitter sono il 4%. Rosea come situazione? Ai posteri l’ardua sentenza!

E in Italia? Pensate che la situazione sia similare?

2 Responses to Quasi un quarto dell’utenza Twitter non usa Twitter!

  1. Diego scrive:

    Bell’articolo, mette in evidenza il lato meno conosciuto dei social network, che tal volta vengono utilizzati semplicemente per un bisogno di appartenenza ad una “tribù” ad una “comunità” dimostrandosi poi autoreferenziale e privi di scambi bidirezionali.
    complimenti!

  2. Roberto scrive:

    cosa che penso accada anche per facebook, un sacco di gruppi, account ecc creati e mai utilizzati… Il 25% non utilizzato è tantissimo a parer mio… pensa a quante risorse sprecate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *