Le pescherie utilizzano il marketing non convenzionale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

In questo esempio troviamo ulteriore conferma che un pò tutti si stanno convertendo all’utilizzo del non convenzionale, molto usato perché riesce ad assicurare una buona visibilità. Questa volta il fine è promuovere una pescheria di Francoforte.

Posso dire che sono affascinato da tutte le forme di comunicazione  che si discostano dai canoni comuni, mi diverto molto a confrontare le varie idee creative, però dinanzi a questo modello promozionale mi chiedo quanto sia giusto utilizzare degli animali in uno spazio così angusto.
Mi interesserebbe sapere cosa ne pensate voi, vi è piaciuta questa idea o siete preoccupati per le sofferenze di quei poveri animali, rinchiusi in un acquario troppo limitato?

One Response to Le pescherie utilizzano il marketing non convenzionale

  1. Carlo scrive:

    Ceh, che dirti. Nel mio acquario di casa i miei pesciolini rossi stanno ancora più stretti -.- ma non per questo non li coccolo a dovere… l’unica differenza è che non sono spot viventi 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *