Le nuove funzionalità pubblicitarie di Facebook

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Facebook ha annunciato una nuova gamma di funzioni di social marketing proprio la scorsa settimana, facendo subito sperare in una ventata d’aria fresca nel mondo della pubblicità online, ancora attaccata al vecchio e decrepito banner.  Le funzionalità di social marketing introdotte da Facebook aprono un nuovo orizzonte per il marketing e avranno un impatto decisivo sul futuro della pubblicità online.  Al recente convegno intitolato “Future of Business Media Conference” è emerso chiaramente dagli interventi dei relatori come il mondo business si sia già accorto di come i social media stiano diventando sempre più importanti. Ciò nonostante le persone che sono intervenute in proposito hanno ammesso che loro stessi sono riluttanti ad avvicinarsi ai servizi e ai tool del mondo “social“. Se vogliamo guardare in faccia la realtà, è chiaro che i pubblicitari tradizionali sono lontani mille miglia dal mondo dei social media. Bisogna riconoscere, in ogni caso, che è già qualcosa il fatto che gli advertiser guardino ai social media con un certo favore, intravedendo nuove strade e opportunità per promuovere il loro businessUna prova tangibile del fatto che qualcosa si sta muovendo è proprio il lancio delle nuove funzionalità pubblicitarie di Facebook, che è uno degli strumenti più usati dagli advertiser per attirare l’attenzione dell’audience. Invece di metter su i classici banner o adottare un modello di pubblicità basato su CPMI. Facebook vuole far leva sul potere del social network per fare in modo che società, prodotti e marchi si confrontino faccia a faccia con le persone che fanno parte della community.  Le nuove funzionalità pubblicitarie di Facebook sono due: Le SocialAds, che danno la possibilità ai pubblicitari di inserire messaggi nel feed delle attività che gli utenti hanno sulla loro home page personale;  Le Facebook pages per le società, i marchi e i prodotti.  Ad un primo sguardo le Facebook SocialAds non sono troppo diverse da una qualunque pubblicità da inserire nei feed RSS, ma con la differenza che il messaggio pubblicitario è strettamente legato al profilo e all’attività di un membro. Chi vuole pubblicare pubblicità può scegliere con attenzione mirata gli utenti Facebook ai quali associare la sua pubblicità, sia in base al loro profilo, sia ricercando con keyword specifiche le persone in base ai loro interessi personali. Si può scegliere come target della propria pubblicità, una fra le community di utenti, piccole e grandi, sempre utilizzando parole chiave per individuare il target. Nonostante le keyword, per ricercare i destinatari ideali delle pubblicità, non siano personalizzabili, stai sicuro che ci sono keyword talmente specifiche, che la scelta del target riesce a essere molto precisa. Ma la vera chicca delle SocialAds è la possibilità di collegare una pubblicità a una particolare attività dell’utente.  La possibilità di creare “Facebook pages” per le società, i prodotti o i marchi è una funzionalità che lavora più nelle retrovie del marketing, ma può essere comunque molto efficace nel sostenere la comunicazione commerciale dei prodotti.  Stiamo assistendo ad un passo avanti epocale per il marketing e la comunicazione di tipo commerciale: per la prima volta nella storia hanno la possibilità di confrontarsi con le persone, faccia a faccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *