Gmail: Google annuncia qualche modifica

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Google ha annunciato dei cambiamenti per quel che riguarda la visualizzazione degli ad in Gmail che dovrebbero garantire un miglioramento della loro qualità e la riduzione del loro numero medio su ogni pagina personale.

Google non si dilunga dettagliatamente sui metodi che intende impiegare per arrivare a questi risultati. Ci spiega però che intende usare la tecnologia che sta alla base del servizio Priority Inbox, un’opzione recentemente sviluppata su Gmail che permette di evidenziare i messaggi di posta elettronica più importanti e/o urgenti per separarli dalla massa di quelli meno rilevanti. Questo per capire quali ad risultano più interessanti per ogni utente, e agire di conseguenza.

“Ad esempio, se un utente riceve molte mail che riguardano offerte speciali per macchine fotografiche o videocamere,” afferma Google, “una pubblicità di un negozio di fotocamere vicino al suo domicilio potrebbe interessarlo. Viceversa, se ha spesso segnalato mail di questo tipo come spam, è abbastanza palese che questo genere di offerte non è di alcun interesse per lui.”

Le modifiche saranno dapprima attive solo su un ristretto numero di account, ma Google sta progettando di diffonderle ampiamente, magari implementandole. Possedendo un account su cui sono attive le nuove modifiche, sarà possibile decidere (cambiando a piacimento i settaggi sulla pagina Gmail Settings) in che modo Google debba usare le azioni dell’utente per determinare quali ad vengano visualizzati e quali no.

Come sempre, Google tiene a precisare che la procedura in Gmail è totalmente automatizzata, che nessun individuo legge i messaggi dell’utenza e che nessun genere di informazione privata, dal contenuto delle mail fino ai dati personali viene condiviso dalla compagnia con gli advertiser.

Vi proponiamo quindi, per concludere, un breve video (in inglese) in cui vengono spiegate le nuove modifiche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *