Le 5 regole per una vera content strategy

content is king
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Tra blog personali, mezzi di comunicazione tradizionali e social media, sta diventando sempre più difficile per i brand riuscire ad emergere nel rumore indistinto. Una delle strategie vincenti è puntare sulla qualità dei contenuti e sul plus valore del digital content. Ecco allora cinque suggerimenti per le PMI stilati da Jeetu Mahtani, amministratore delegato di HubSpot International:

 

  1. Step by step ma con una tabella di marcia

Partireste per una nuova destinazione senza una mappa? Probabilmente no. La strategia dei contenuti deve quindi allinearsi con gli obiettivi di business! Volete aumentare le vendite? Volete vendere un certo prodotto? Bisogna che identifichiate in maniera chiara il “che cosa” e il “come” con una tabella di marcia precisa.

 

  1. “Il mezzo è il messaggio”. Scoprite quali mezzi usa il target.

Conoscere il target di riferimento è un imperativo. Sembra essere una frase banale ma in realtà  difficile da mettere in pratica. Un’ efficace strategia di contenuti deve studiare il comportamento del target e parlare la sua lingua. Non solo: è necessario essere presenti sugli stessi canali frequentati dai potenziali clienti.

The medium is the message

 

  1. Analizzate i risultati di Google e riempite gli spazi vuoti.

Analizzare il contenuto presente e (soprattutto) non presente online. Altrimenti detto, investire del tempo nell’analisi dei contenuti che si trovano nelle prime posizioni di ricerca in Google. Lì è possibile trovare anche i contenuti più condivisi sui social. Potreste fare delle scoperte interessanti: comprendere che ci sono molte pagine che parlano dello stesso argomento e che alcuni topic non sono stati ancora affrontati.

 

  1. L’eccellenza non basta: siate sorprendenti!

Il contenuto di qualità deve portare sempre con sé una promessa. Ovvero non deve solo informare il target, ma deve intrattenerlo e ispirarlo. Il contenuto proposto deve essere: facile da trovare, facile da leggere, interessante e virale. Non lo è? Riformulatelo.

 

  1. La misura del successo? Si può misurare!

Individuare le metriche specifiche per le diverse tipologie di contenuti è fondamentale: studiate il numero di condivisioni, i download di materiali, gli indicatori di performance.

 

Attenzione quindi a seguire queste 5 regole fondamentali. Con obiettivi chiari, precisi e misurabili, identificando il target giusto e i mezzi più efficaci di veicolazione si farà un’ottima comunicazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *