IE9: vera rivoluzione o solite esagerazioni?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

La battaglia dei browser è più intensa che mai. Internet Explorer sta perdendo credibilità, utenti e lo scontro con Mozilla Firefox e Google Chrome per arrivare ad accaparrarsi il maggior numero di utilizzatori. In questo scenario ha da dire la sua anche Safari che continua ad essere leader nel settore dei tablet.
Ma Microsoft ha preparato la contromossa: i pezzi grossi della compagnia assicurano che il lancio di IE9 cambierà le carte in tavola, riportando la compagnia di Bill Gates in posizione di dominio assoluto. Sebbene alcune versioni di prova siano già state pubblicate, fa sempre un certo effetto vedere la parola “official” accanto a una di esse, cosa che è capitata solo ieri (14 marzo 2011 ndr).

Uno dei vari apprezzamenti espressi sul nuovo prodotto Microsoft arriva direttamente dal blog di Bing,
attraverso le parole della responsabile Kindra Mason, che ne parla in maniera entusiasta (a dir poco): “Internet Explorer 9 è il miglior browser per Windows”, afferma. “È velocissimo, si integra alla perfezione con Windows 7 e fa risplendere i vostri siti web preferiti”. Ma non è tutto: il passo seguente di Kindra è parlare della speciale versione di IE9 che integra automaticamente Bing e MSN nel browser, dando all’utenza “Il miglior browser con il meglio del web” (sempre parole sue!).

Questa speciale versione pre-configura IE9 all’uso di Bing per le ricerche nella cosiddetta “One Box” (l’equivalente della omnibox di Chrome, per capirsi), e imposta MSN come home page. Sebbene queste impostazioni possano comunque essere applicate in qualsiasi momento, in qualsiasi versione di IE9, i più pigri e coloro che tremano al solo pensiero di cambiare qualche opzione del loro browser saranno contenti di sapere che la versione pre-impostata è già disponibile negli Stati Uniti e sarà liberamente scaricabile tra pochi giorni in Italia.

I pezzi grossi di Microsoft si sono dimostrati molto (forse troppo?) fiduciosi sulle potenzialità di IE9 e sul futuro gradimento che riceverà dall’utenza.
Quest’ultima versione potrà ridare a Microsoft la leadership dei browser in Europa, dove essa è stata superata? Difficile dirlo.

Certo gli annunci entusiasti di Microsoft non sono cosa nuova per gli esperti del settore: troppo spesso anche prodotti che si sono rivelati veri e propri bidoni (IE6, tanto per dirne uno) erano stati presentati come delle meraviglie tecniche che avrebbero migliorato ogni aspetto della navigazione online. E l’utenza ha reagito di conseguenza: anche in Italia, i pc che resistono a Chrome e Firefox sono ben pochi. Senza contare l’eterno problema dei virus.

Al momento, poi, IE9 non ha fatto altro che attirare l’attenzione dello zoccolo duro dell’utenza Microsoft. Gli apprezzamenti dei sostenitori del cerchio quadricolore e del popolo della volpe ancora latitano.

Potrà quindi questo nuovo browser Microsoft soddisfare le aspettative e rivitalizzare il mercato di Microsoft?
Solo il tempo potrà dircelo.
E voi, che ne pensate?

One Response to IE9: vera rivoluzione o solite esagerazioni?

  1. […] In un post sul Mozilla blog, lo staff ha proposto un infographic che descrive nel dettaglio le prime 48 ore di vita (e record!) del nuovo prodotto Firefox. Al picco massimo, la quantità di download al minuto si attestava intorno alle 10.200 unità, ovvero una media di 91,7 al secondo. Decisamente di che ridicolizzare la media di 27 download al secondo di Internet Explorer 9. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *