La app che salva la vita!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

La campagna digitale “save the life” di Avis ha vinto lunedì scorso a Milano la 25esima edizione del premio Grand Prix Advertising Strategies. Lo spot della onlus è la migliore pubblicità dell’anno scelta dal pubblico della celebre kermesse tra altri dieci lavori selezionati dai manager delle più importanti aziende italiane.

Il video, interattivo e personalizzabile, è stato ideato dalla nota agenzia pubblicitaria di Leo Burnett per sensibilizzare i giovani sul tema della donazione del sangue.

E qual è il miglior modo per avvicinare e coinvolgere le nuove generazioni?

Promuovere la campagna pubblicitaria sui social network. L’agenzia di advertising ha capito questo trend e ha ideato per Avis la nuova applicazione per Facebook e Twitter chiamata “Salvagli la vita”. L’innovativa app, realizzata con l’appoggio di Facebook Connect, fa calare l’utente nei panni di un ferito che, dopo aver subito un grave incidente, si trova in ambulanza a lottare tra la vita e la morte. Il video dal forte impatto emotivo può essere personalizzato, caricando le proprie foto, o condiviso su Facebook.

La campagna di Avis è un virtuoso esempio di viral marketing che sfrutta le potenzialità divulgative dei social network per trasmettere un messaggio di solidarietà sociale.

Un messaggio che risuona in maniera più forte specialmente in questi giorni, segnati dalle tragedie provocate dai  terremoti che hanno colpito il territorio emiliano.

Che ne pensate della campagna di sensibilizzazione di Avis?

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>