L’algoritmo che misura la popolarità dei tweet

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Negli ultimi anni Twitter ha rivoluzionato il modo di creare e diffondere notizie. Non c’è da sorprendersi, quindi, se ultimamente c’è un grande interesse riguardo al tipo di tweet che riescono a diffondersi più velocemente e a raggiungere il maggior numero di utenti.

Un interesse che ha destato la curiosità anche dei membri di HP Labs, la divisione ricerca di HP. Bernardo Huberman e i suoi colleghi hanno infatti individuato un algoritmo che misura la popolarità di un tweet, ancora prima di essere pubblicato.

Il team diretto da Huberman ha esaminato e studiato le notizie pubblicate per una settimana nel mese di agosto dell’anno scorso, enumerandole tramite 4 fattori che secondo loro determinano la popolarità di una notizia: la fonte delle notizie, la categoria delle notizie, la soggettività del linguaggio usato e le persone o cose nominate nell’articolo.

Dopodiché hanno misurato il modo e la rapidità con cui le notizie si sono diffuse attraverso Twitter, segnando il punteggio su ciascun dei 4 criteri sopra elencati e la loro popolarità sul social network stesso.

Grazie a questo esperimento, è diventato possibile calcolare in anticipo il successo dei nostri messaggi, notizie o articoli. “I nostri esperimenti – ha dichiarato Huberman – dimostrano che è possibile stimare gli intervalli di popolarità con una precisione globale dell’84% considerando le caratteristiche dei contenuti”.

Ciò segna una svolta relativamente alle modalità di redazione dei singoli tweet. Come un semplice correttore grammaticale di Word, infatti, l’algoritmo può leggere in anteprima gli articoli e prevedere il loro grado di popolarità.

Di conseguenza anche il nostro modo di scrivere dovrà adeguarsi alla scoperta del team di HP. Una piccola rivoluzione è dietro l’angolo? Vedremo.

Voi come cinguettate solitamente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *