Joy is Back, la campagna marketing per promuovere la BMW Serie 1

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

BCube è l’agenzia artefice della nuova campagna di marketing per BMW Serie 1.

L’obiettivo  è quello di avvicinare al brand un target giovane attraverso un linguaggio nuovo ed esclusivo.

Ecco che nasce la collaborazione con WebA per la realizzazione del portale dedicato www.quellidellultimobanco.com; il tutto collegato allo slogan Joy is Back, lo scopo è quello di mettere in relazione la bellezza della guida a trazione posteriore con il divertimento degli attimi trascorsi negli ultimi banchi di scuola, nelle poltrone in fondo alla sala del cinema, piuttosto che negli ultimi posti dello scuolabus.

La campagna marketing, comprende spot che raccontano questi momenti, sono stati creati 4 soggetti da 15 secondi e 1 più lungo da 60 secondi. In più, ed è qui che entra in gioco la platform online, è stato realizzato un concorso che riguarda tutti coloro che aprono un profilo nel sito web. Questi potranno creare un gruppo di amici, prenotare una Serie 1, provarla e produrre dei contenuti che documentino l’esperienza di guida, che potranno essere caricati nel portale.

I migliori avranno in premio la possibilità di assistere da posti privilegiati ai concerti più in voga del momento. Oppure potranno visitare il backstage e persino partecipare agli after show.

Intanto io vi mostro la versione da 1 minuto dello spot, che secondo me è di ottima fattura, l’idea di fondo è senza dubbio azzecata, ma anche dal punto di vista più tecnico, sia nella messa in scena che nella messa in quadro, che in tutto ciò che riguarda l’aspetto visivo e cinefilo siamo di fronte ad un’opera pubblicitaria sontuosa, e in questo giudizio includo anche l’iniziativa online, dove la grafica va proprio a richiamare il tema di fondo legato al divertimento e alla goliardia fra i più giovani.

Tornando allo spot va sottolineato che anche la colonna sonora ci mette del suo a renderlo emozionante e coerente con il messaggio e il valore che si vuole trasmettere.

Ed ora mi piacerebbe sentire le vostre opinioni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *