Inserzionisti sempre più agevolati grazie ad AdWords

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Google inaugura il nuovo mese con una novità per gli inserzionisti di tutto il mondo. Si tratta di Search Funnels Attribution Modeling Tool, il nuovo strumento di Google AdWords che consente di riconoscere le parole chiave, i gruppi di annunci o le campagne che giocano un ruolo fondamentale all’interno delle conversioni.

I cinque modelli di attribuzione in AdWords, utilizzati dal nuovo strumento per migliorare la comprensione dei meccanismi che stanno dietro alla generazione dell’acquisto, aiutano l’inserzionista a capire come declinare le offerte in base alle parole chiave e a raggiungere un target più ampio di clienti, orientandoli verso un adeguato percorso d’acquisto.

In questo modo gli inserzionisti non si focalizzeranno soltanto sull’ultimo click che ha generato la conversione ma sull’insieme di parole chiave, gruppi di annunci e campagne.

I cinque modelli di attribuzione sono:

ultimo click, che conferisce il merito della conversione all’ultima parola cliccata;

primo click, secondo cui il merito va alla prima parola cliccata;

lineare,il quale ripartisce il merito a tutti i click generati nel percorso;

basato sulla posizione, secondo cui il 40% del merito va alla prima e all’ultima parola cliccata e il restante 20% ai click disseminati lungo il percorso;

tempo di decadimento, che dà più valore ai click intermedi all’interno del path di conversione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *