Imprenditore: ecco perché devi usare Facebook (adesso)

facebook azienda ippogrifo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Chi al giorno d’oggi non possiede un profilo Facebook?

Ma hai mai pensato di utilizzare Facebook per potenziare la strategia di marketing della tua azienda?

Se sei il titolare di un’impresa che opera nel B2B devi iniziare a sfruttare al massimo il re dei social.

Fare marketing B2B con Facebook sta diventando una strategia sempre più diffusa e utilizzata tra le imprese. È la piattaforma social più potente per quanto riguarda il livello di engagement che si può raggiungere (se usato bene), oltre che ad essere il social più utilizzato (in Italia sono 30 milioni gli utenti attivi).

Marketing B2B e social: ecco come i marketer orientano le strategie

Il fondatore di Social Media Examiner, Michael Stelzner, ha pubblicato un’indagine dove viene analizzato il lavoro svolto dagli operatori di marketing. Su un campione di circa 3.700 aziende, ne è risultato che il:

  • 41% usa Linkedin
  • 30% usa Facebook
  • 29% usa altre piattaforme

Il successo di Linkedin è dovuto al fatto di essere considerato lo strumento più professionale per chi vuole fare B2B.

Facebook invece è stato troppo a lungo snobbato perché ritenuto solo uno strumento utilizzato dai giovani per ricontattare vecchi amici d’infanzia e fare nuove amicizie.

Ma  ora le cose sono cambiate.

facebook azienda ippogrifo

Il rapporto complicato tra imprenditori B2B e Facebook

Si è faticato molto per far capire alle aziende la necessità di dover comunicare in modo digitale e  ancora oggi sono poche le aziende che hanno un sito web (che dovrebbe essere la base per qualsiasi altra operazione online). Ancora meno quelle che sfruttano i popolosissimi social network.

Tra il 2009 e il 2010 queste aziende hanno cercato di capire perché e come comunicare tramite i social. Molte di loro hanno aperto pagine FB, ma molto spesso ci si trova di fronte a pagine che non vengono aggiornate da anni, oppure pagine che vengono aggiornate una volta l’anno e con un post che non ha nulla a che vedere con il tipo di business che fa l’azienda.

In pratica oltre ad aggiungere le icone social sul loro sito le aziende non hanno fatto altro.

 

Scopri qui come sfruttare il marketing per fare business e non chiacchiere

 

Quali sono i motivi per cui Facebook funziona per il B2B?

  1. Pubblicità mirata

Crea messaggi personalizzati a un pubblico mirato. Con l’aiuto di potenti strumenti di analisi è possibile prendere decisioni in tempo reale e raggiungere i potenziali clienti.

Con 2 miliardi di utenti attivi ogni mese è più che probabile che buona parte del tuo pubblico ideale si trovi su Facebook.

  1. Brand e reputation management

Fare lead generation per trovare e coltivare nuovi clienti non significa solo usare Facebook, ma tutti gli strumenti collaterali che possono aumentare la sua efficacia (blog, newsletter).

Purtroppo sono ancora molti gli imprenditori di piccole e medie aziende che non sono ancora convinti dei benefici che possono provenire dall’uso di Facebook e che di conseguenza continuano a perdere occasioni di fare marketing online.

Nel B2B il cliente non compra un prodotto o un servizio da te anziché da un altro fornitore solo per il prezzo, ma compra il tuo prodotto perché è strettamente legato al tuo servizio (ovvero ne ha bisogno).

Facebook è un canale di comunicazione e ti permette di dialogare con i tuoi clienti e dar loro un servizio in più.

facebook azienda ippogrifo

Su cosa puntare per fare B2B in maniera corretta su FB?

  • Content Marketing: cura i tuoi contenuti, possono fare la differenza. Soprattutto se un’azienda ha un budget molto limitato. Coinvolgi il tuo pubblico usando un tone of voice adeguato. Metti da parte formalismi e fame di voler vendere tutto e subito: questo modo di fare sui social non funziona
  • Tempismo nel pubblicare: se il tuo contenuto non vale nulla, non lo guarderà nessuno. È importante, per potenziare le prestazioni della tua pagina, pensare quando postare i contenuti. Individuare l’orario migliore per pubblicare i contenuti non è così difficile grazie agli Insight che indicano quando i fan sono online. Decidere di pubblicare un contenuto alle 8 di mattina o alle 18 non è un dettaglio.

Quindi definire gli obiettivi e utilizzare Facebook nel modo giusto, aumenterà:

  • la brand awareness della tua azienda
  • il traffico sul tuo sito
  • visibilità e riconoscenza del tuo prodotto
  • conoscenza del tuo target

 

Se anche tu vuoi raggiungere il tuo target e convertirlo in clienti ma non sai come fare, inizia da qui.

Antonio Pastore
Ha studiato Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Bologna. Ha conseguito un Master in Marketing e Comunicazione d’Impresa. Appassionato di Marketing, Comunicazione e Scrittura Creativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *