Immagini animate? Ora anche su Tumblr!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Tumblr è la piattaforma di microblogging amata soprattutto dalle celebrity e dai brand a causa delle infinite possibilità di narrazione offerte da fotografie, video, citazioni.

Nonostante l’inclinazione alla multimedialità, che costituisce anche la principale differenza rispetto agli altri blog, Tumblr non ha mai ospitato pubblicità fino a maggio scorso, quando ha finalmente deciso di accogliere le proposte pubblicitarie degli inserzionisti.

La svolta primaverile ha entusiasmato diversi brand, che non hanno esitato a versare moneta sonante per accaparrarsi un posto nella sezione Radar e Spotlight della piattaforma.

Per chi non conoscesse Tumblr, la prima session si trova in basso a destra nella dashboard e ha la funzione di promuovere i blog di altri utenti. Spotlight invece, è uno spazio gestito dagli editori che attraverso di esso suggeriscono i migliori blog della piattaforma.

In occasione dei festeggiamenti per il 25esimo anniversario di GIF, l’intramontabile formato grafico che offre la possibilità di creare immagini animate, Tumblr ha pensato bene di avvalersi del suo duraturo successo per generare profitti.

Per la prima volta infatti, la piattaforma ha introdotto banner pubblicitari in formato GIF nella sezione Tumblr Radar. Ciò ha determinato una vera e propria invasione di immagini animate realizzate dai brand più celebri. Coca cola, ad esempio, ha ricevuto 30mila “notes” e conquistato gli utenti con l’immagine animata di una lattina circondata dall’acqua limpida di una piscina in continuo movimento.

Anche se nella sezione Radar è possibile inserire foto e video, sempre più i brand prediligono le GIF perchè, come spiega Danielle Strle Director of Product di Tumblr, “è un formato magico, ha l’immediatezza del video senza la barriera all’entrata del tasto play”.

E voi? Cosa ne pensate della svolta pubblicitaria di Tumblr e delle immagini animate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *