Il crowdfunding in Italia? Lo scopri al Crowdfuture!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Cos’è il crowdfunding? Il crowdfunding è una forma di finanziamento proveniente dal basso che utilizza il web per raccogliere le donazioni;  il fine è dare vita a nuove attività imprenditoriali, nel gergo dette startup.

Le piattaforme di crowdfunding possono essere di tipo generalista o verticali, cioè dedicate a un tema.

Il crowdfunding si è davvero concretizzato come nuovo modello di business con la campagna elettorale americana di Barack Obama: lo “Yes We Can” è stato infatti lo slogan di una campagna finanziata in buona parte dai diretti interessati, gli elettori, il popolo.

Anche in Italia questo nuovo modello di raccolta fondi sta passando da una realtà di nicchia ad una di mainstream: nella bozza del nuovo Decreto Sviluppo, infatti, il Governo apre le strade ufficialmente al crowdfunding nel Bel Paese, per agevolare le persone fisiche che investono in start up.

Sfruttando la velocità della Rete e la condivisione dei social network, questa idea può essere una grande opportunità per piccoli e grandi progetti, che abbiano come base idee geniali.

Le startup ormai ben radicate in Italia sono YouCapital che finanzia indagini giornalistiche; Produzionidalbasso.com, una delle primissime piattaforme italiane, dedita soprattutto al mondo dell’autoproduzione letteraria e cinematografica; Kapipal, fondata da un professore dell’Università di Pisa, Alberto Falossi, apre i finanziamenti anche a progetti privati.

In questo tipo di business Falossi è riconosciuto per aver steso i principi fondamentali del modello del crowdfunding nel suo Kapipalist Manifesto. I moniti del business sono: i tuoi amici sono il tuo capitale; i tuoi amici realizzano i tuoi sogni; il tuo capitale dipende dal numero di amici; il tuo capitale dipende dalla fiducia; il tuo capitale aumenta con il passaparola.

Il riscontro concreto dell’attecchimento del crowdfunding in Italia verrà presto dimostrato con Crowdfuture: il 27 Ottobre a Roma si terrà la prima convention sul crowdfunding, durante la quale, con l’intervento di esperti mondiali, si parlerà di sfide ed eventuali soluzioni. I biglietti? Si acquistano tramite una piattaforma di crowdfunding: Eppela.

Vi siete convinti a sbarazzarvi della lampada di Aladino per dare vita ai vostri progetti?

One Response to Il crowdfunding in Italia? Lo scopri al Crowdfuture!

  1. Daniela scrive:

    ciao! grazie per la segnalazione! Qui il link diretto alla campagna di crowdfunding su Eppela dove potete ottenere biglietti per la conferenza con uno sconto del 50%: http://www.eppela.com/ita/projects/260/crowdfuture-the-future-of-crowdfunding Grazie ancora, vi aspettiamo a Roma il 27!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *