Il Content Marketing: istruzioni per l’uso

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Ultimamente se ne parla parecchio e sono diverse le fonti che esaltano i benefici del content marketing. Anche se questo sembra essere il trend del momento, rileviamo ancora scarsi suggerimenti per chi intende avvalersi di questa strategia in maniera efficace.

Eccone alcuni:

1. Curare il design

Può sembrare ovvio, ma se si vuole essere presi sul serio dai consumatori è importante rendere i contenuti visivamente interessanti. Ad esempio, temi quali innovazione e ambiente sono stati affrontati in maniera dinamica e creativa dal sito Ecomagination della General Electric Company, caratterizzato da un attento equilibrio tra testo e immagini.

2. Rendere il sito Multimediale

Variare i contenuti è essenziale per coinvolgere gli utenti, nel tentativo di trattenerli il più a lungo possibile sul sito. Determinante è l’uso di video, slide show, foto e blog.

3. Non utilizzare l’Hard sell

Sebbene lo scopo di ogni strategia di marketing è pilotare le vendite, il content marketing si avvale di un approccio più indiretto e sfumato. L’obiettivo e quello di educare , intrattenere e fornire valore al consumatore, piuttosto che dare un’intensità forte ai prodotti e servizi. Un esempio è il sito dell’Unilever’s The Adrenalist, il quale offre notizie, informazioni sull’adventure, sport estremi, gear e viaggi.

4. Creare un buon equilibrio

Tale equilibrio deve essere compreso tra i contenuti professionali e contenuti generati dagli utenti. Senza dubbio cooperare con professionisti è la chiave per creare buoni contenuti, ma c’è bisogno di incorporare anche la voce dei consumatori. Ad esempio il sito KraftRecipers.com ha fatto un ottimo lavoro cercando di coinvolgere gli utenti e sollecitandoli a postare le loro ricette.

5. Offrire link ad altri contenuti

Il metodo migliore per coinvolgere gli utenti è quando sono già in modalità di consumo. Per questo motivo ogni pagina del sito web dovrebbe offrire un sacco di link a ulteriori contenuti. Ad esempio L’Oreal, nel suo sito web Makeup.com, in un recente articolo sulla protezione solare, ha aggiunto link di video, features “tip  of the day” e altri suggerimenti per ulteriori letture.

6. Facilitare la condivisione

Se si creano grandi contenuti, le possibilità di accrescere il numero dei followers aumentano. E’ importante, quindi, offrire meccanismi di condivisione facili da capire e usare. A questo proposito risultano fondamentali i pulsanti di share per Facebook, Twitter, LinkedIn, Google +1.

7. Non dimenticare l’Offline

Una solida strategia offline può essere una delle chiavi per portare i contenuti online fuori dal web, nella vita di tutti i giorni. Red Bull è diventata una forza inimitabile nel content marketing, riuscendo perfettamente a mescolare l’online con l’offline. Nel tempo, il marchio è diventato sinonimo di sport estremi, oltre ad un sito web, una rivista popolare e l’organizzazione di eventi sportivi di freestyle motocross.

E voi avete altri suggerimenti?

Post liberamente ispirato a: http://mashable.com/2012/04/11/lessons-content-marketing-greatest-hits/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *