Il 2.0 secondo la Barilla

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

barillaMulino Bianco Barilla ha elaborato un interessante progetto di comunicazione chiamato “Nel Mulino che vorrei”: si tratta di una brand community dedicata alla condivisione di idee da parte dei membri di una community. Le idee migliori su prodotto, promozioni, packaging in linea con la mission, la vision ed i valori aziendali, verranno realizzate dall’azienda.

Uno degli aspetti più interessanti di questo progetto di sviluppo marketing e di nuovi prodotti è l’insieme delle attività di coinvolgimento e di relazione alla pari, basata sulla fiducia, con il pubblico: quindi il compito dell’azienda è quello di leggere le idee, rifiutare quelle doppie, invitare le persone a visionarle ed eventualmente votarle, rispondere alle domande dei partecipanti via MSN e Skype e leggere i commenti e approvarli.

Anche Barilla comincia a sperimentare il crowdsourcing: la cogenerazione di idee in pieno spirito web 2.0, nuovo paradigma della relazione impresa -cliente.

Barilla inoltre, a marzo 2009 aveva già progettato “Olivia&Marino” un social network attraverso il quale gli utenti possono condividere gli itinerari dello sfizio e che è andata ad integrare la campagna di comunicazione (costruita sull’idea di sfizio) realizzata per il lancio della nuova linea di crackers della Pavesi, Olivia&Marino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *