Guerrilla Marketing per i Green Day

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

green11marketing1

Pare che i Green Day per promuovere il nuovo disco e il loro tour in Australia abbiano sollecitato alcuni fan, dotati di velleità artistiche, ad imbrattare i muri di Sidney e Brisbane con dei murales che si rifacevano al layout della cover dell’album.

L’iniziativa della band di Berkeley richiama gli elementi che costituiscono una perfetta azione di guerrilla marketing.

Il risultato però ha riscontrato diverse critiche, provenienti soprattutto dalle autorità del posto che hanno rivendicato la necessità del permesso dal comune per realizzare simili opere, e hanno promesso che i graffiti in questione verranno presto cancellati con l’intento di dare un messaggio forte alla comunità, affinché non si verifichino più simili iniziative.

21st-century-breakdown3marketing

L’amministrazione delle città inoltre minaccia di perseguire legalmente la Warner Music, casa discografica del gruppo, che si difende ammettendo la collaborazione con un’agenzia locale specializzata nei graffiti pubblicitari, ma sottolineando che sarebbe spettato a lei l’onere di avvisare l’autorità municipale.

A protestare sono anche i writers, che si vedono privati degli spazi per esprimere la loro arte, a favore di opere con un fine per lo più pubblicitario.

One Response to Guerrilla Marketing per i Green Day

  1. […] marketing non convenzionale in ambito musicale-discografico. Dopo l’iniziativa riguardante i Green Day, ora è il turno di Shakira. Per pubblicizzare l’uscita del suo nuovo singolo She Wolf, ecco […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *