Ecco a voi Google Page Speed Service: e le pagine viaggiano rapide

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

E’ piena estate ma Google non va in vacanza nemmeno con le novità. E’ infatti notizia di pochi giorni fa che il motore di ricerca ha lanciato un nuovo servizio che migliora notevolmente la velocità dei siti internet.

Per un lungo periodo il tempo di caricamento è stato un metro di paragone per l’usabilità e l’accessibilità di un Sito web, ma da oggi i webmaster sono notevolmente agevolati.
Grazie a Google Page Speed Service infatti sul web si apre un nuovo capitolo, dato che il nuovo servizio permette di salvare i dati dei siti più “appesantiti” nella cache dei server Google.

In questo modo l’utente, visitando il sito, si collega in realtà ai server di Google, cosicché il caricamento delle pagine web sarà dal 25 al 60 % più rapido.
Di fatto lo strumento non è un ottimizzatore di pagina ma bensì un servizio di hosting a tutti gli effetti.
Per ora Google Page Speed Service è offerto gratuitamente ad una serie di webmaster, ma prossimamente Google rilascerà il prezzo del servizio per il resto del mondo e promette che sarà competitivo.
L’avvento dello strumento di Google è considerato una piccola rivoluzione per gli addetti ai lavori e fa presagire nuove considerazioni nella creazione dei siti internet.
Inoltre l’utilizzo di Google Page Speed Service porta con sé non pochi vantaggi in campo SEO: infatti, dato che la velocità di caricamento delle pagine dei siti contribuisce a definire il ranking nei motori di ricerca, il servizio avrà un ruolo ben definito nel posizionamento.
Ma voi quanto paghereste per incrementare la velocità del proprio sito?
Staremo a vedere le tariffe proposte da Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *