Follow-up marketing, 5 passi per perfezionarlo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Una delle grandi sfide delle aziende è riuscire ad attrarre un maggior numero di clienti: magari alcuni di loro stanno considerando le offerte di un vostro concorrente o hanno delle questioni personali in sospeso che ritardano la decisione. Qualunque sia la causa della loro incertezza, dovete convincere questi ipotetici acquirenti a comprare il vostro prodotto.

Per riuscire in questo difficile compito vi suggeriamo il follow-up marketing, ossia seguire passo passo i vostri contatti aiutandoli a compiere la scelta decisiva. Di seguito eccovi cinque utili consigli:

  1. Create un budget per il follow-up marketing
    Oltre agli investimenti per il marketing e la pubblicità che servono a creare maggiori possibilità di vendita, perché non investire anche nel convertire quelle possibilità in clienti – specialmente se alcuni hanno già manifestato un interesse per la vostra azienda? Questo tipo di approccio vi permetterà di avere un ritorno molto più alto sugli altri tipi di investimenti.
  2. Create un rapporto di fiducia
    Anche se il vostro scopo è far firmare il contratto, è molto meglio che il messaggio che inviate ai possibili clienti sia decisamente diverso, puntando a qualcosa che va oltre al mero fine commerciale. Nessuno vuole sentirsi ripetere di continuo “compra il mio prodotto!”. Invece, cercate di diventare dei dispensatori di consigli, inviando ai vostri contatti articoli e informazioni che possano interessarli. In questo modo costruite un rapporto di fiducia, essenziale nel momento in cui decideranno di essere dei vostri clienti o meno.
  3. Usate  più mezzi di comunicazione
    Le mail sono il modo più facile e veloce per contattare i vostri possibili clienti, ma non limitatevi a questo strumento di comunicazione. Una telefonata o un video possono essere un modo migliore per catturare l’attenzione e aumentare la probabilità di chiudere un contratto.
  4. Stabilite un calendario preciso
    In un ciclo di marketing di un mese, i momenti per contattare gli indecisi devono essere ben definiti: due volte a settimana per un mese, poi una volta a settimana per le successive due e infine una volta al mese per l’anno successivo. Ciò che davvero conta è non arrendersi! Seguendo lo schema sopra descritto si potranno riscontrare molti risultati, contando anche sulla scarsa pazienza dei vostri competitor.
  5. Stabilite un sistema di follow-up
    Questo passaggio è estremamente importante: il vostro sistema di follow-up deve essere pensato a lungo termine. Senza avere uno schema da seguire diventa facile dimenticarsi di contattare un nominativo, mandando in fumo tutto il calendario che vi eravate preparati .

Le imprese che adotteranno il metodo di follow-up marketing saranno avvantaggiate rispetto alle altre, in un mondo dove ci si prende molto tempo per decidere cosa e se comprare. Ricordiamo inoltre che è importantissimo misurare gli effetti positivi di questa tecnica per poter tenere traccia dell’attività e poterla calibrare meglio sulle proprie necessità.

Liberamente ispirato a Entrepreneur

Appassionato di scrittura e di tecnologia, ha sempre cercato il modo per coniugare queste due passioni. Scrive sul web e del web. Innamorato dei social network, è sempre in cerca di nuovi modi per fare marketing con gli strumenti online più innovativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *