Facebook, Open Graph e Like diventano mobile

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Il nostro blog aveva già affrontato in passato il tema dello sviluppo del mobile, una svolta forse sottovalutata da qualcuno ma testimoniata in pieno dai numeri. Si tratta di un fenomeno al quale, secondo molti esperti, i marketer dovrebbero accodarsi ed adeguarsi. Perché moderno, produttivo e accattivante.

Ieri l’ultima conferma. Facebook Open Graph, la piattaforma che diffonde il social network in tutto il web, si sta adattando anch’essa al minuscolo schermo dei telefonini.

Parola del “chief” dei Mobile Products di Facebook, Eric Tseng: “Vediamo davvero il futuro nel settore mobile. Aspettatevi di trovare molto presto il pulsante Like anche nelle applicazioni mobili“.

Lo sviluppo dell’opzione “Mi piace”, ultimamente, sta diventando quasi pervasivo. E’ notizia fresca, infatti, il suo inserimento anche nelle campagne di e-mail marketing.

Tseng, per illustrare la potenza della Open Mobile Graph, ha utilizzato l’esempio della geolocalizzazione. Mentre ci si avvicina ad un caffè, ricevere una notifica che informa che quel locale ospiterà un happy hour può risultare molto interessante. Specie se questa informazione è corredata dalle raccomandazioni dei propri amici di Facebook.L’uomo Facebook ha poi sottolineato l’importanza di rendere più “social” la vendita delle app, se necessario anche a costo di diminuirne la scelta.

Ad oggi, secondo le stime di Tseng, il numero di utenti mobile di Facebook ammonta a 150 milioni. Un esercito che ha supportato molto la recente crescita del social network. Mica male, eh?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *