Due scossoni nel mondo del marketing

man-in-the-high-castle
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Negli ultimi giorni sono avvenuti dei fatti che hanno fatto parlare molto del marketing e di come esso vada a impattare sulla società di oggi, nel bene e nel male.

Il primo episodio riguarda un personaggio molto noto nel panorama dello showbiz e dell’industria dello spettacolo in generale: stiamo parlando del controverso imprenditore e personaggio televisivo Fabrizio Corona. Di tutto si può dire, ma non del fatto che Corona non abbia saputo vendere bene i propri prodotti, in qualità di re dei paparazzi. E sarà proprio quest’arte del marketing “d’assalto” che Corona insegnerà il prossimo 28 novembre a Milano, in occasione del corso “La comunicazione efficace”, articolato in 3 ore di puro marketing in collaborazione con Alehandro Cardia. Il costo? 100€ l’ora.

Il secondo fatto invece è accaduto dall’altra parte del mondo, e questa volta non si tratta di un famoso personaggio TV, ma di una trovata pubblicitaria andata male ideata niente meno che da Amazon!

C_4_articolo_2145823__ImageGallery__imageGalleryItem_2_image

Hai mai visto la serie prodotta da Amazon “The Man in the High Castle”? Si tratta di un telefilm che ipotizza un mondo trasversale ambientato negli anni ’60 in cui la Seconda Guerra Mondiale è stata vinta dalle potenze dell’asse; dunque ci troviamo in un universo spartito tra la Germania Nazista e il Giappone Imperiale. Amazon ha pensato bene di promuovere la propria serie TV tappezzando le sedute della linea S della metropolitana di New York con le bandiere, disegnate dagli autori, degli Stati Uniti “germanizzati” e del Giappone Imperiale. Evidentemente la trovata non è passata inosservata né è andata a genio alle migliaia di viaggiatori che ogni giorno occupano le carrozze della metro. Così il colosso dell’online ha dovuto rimuovere la sua controversa pubblicità dalle carrozze. In ogni caso, non si può dire che non abbia fatto il giro del mondo: “bene o male, purché se ne parli” insomma.

Come avrai visto, il marketing è una disciplina sensibile che richiede professionalità e impegno. Soltanto tenendo a mente fattori come le persone, la società e la cultura in cui si vive è possibile attuare una campagna di marketing efficace. Noi ci impegniamo ogni giorno affinché questo possa accadere: per sapere cosa facciamo e come lo facciamo, non esitare a contattarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *