Dear Kate: donne in carriera come modelle di intimo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Per la pubblicità della sua nuova collezione, la casa di lingerie Dear Kate ha deciso di far posare in intimo delle donne di spicco nel mondo della tecnologia, per rappresentare una donna capace di mediare tra femminilità, tecnologia e carriera professionale.

La nuova campagna, chiamata Ada Collection, prende il nome da Ada Lovelace, prima matematica inglese e madre degli algoritmi alla base del computer.

Julie Sygiel, fondatrice di Dear Kate, ha detto di aver intenzionalmente collocato le modelle sul posto di lavoro, con l’intenzione di rappresentare la donna moderna: questa scelta ha l’intento di modificare il ruolo della pubblicità, dando rilievo alle donne anche per la loro intelligenza oltre che per il loro aspetto esteriore.

“Ritengo siano abusate le foto che ritraggono donne semplicemente in piedi, con sguardi sexy. Non trapela mai il ruolo di potere e di controllo” – spiega Julie Sygiel al Time statunitense – “Nelle nostre foto è importante mostrare donne attive e ambiziose. Non sono solo in piedi ad aspettare che le cose succedano.

Non sono ovviamente mancate le critiche, definendo la campagna come offensiva nei confronti delle donne. La co-fondatrice Adda Birnir, che si è anche prestata a posare per il servizio fotografico, ha risposto ai commenti negativi affermando che “tutte le donne hanno corpi e indossano biancheria intima; è riduttivo relegare tutto agli universi della mondanità. Non siamo né le donne che posano in biancheria intima, né le donne che hanno a che fare col codice o le donne solo attraenti. Siamo donne che vivono la propria sessualità così come il proprio ruolo professionale. Siamo tutte le cose in una volta, ed è una questione complessa quella di non riuscire a trovare in una sola formula la traduzione di tutto ciò che siamo“.

Andrea Marson
Ha studiato Economia, Commercio Internazionale e Mercati Finanziari presso l’Università degli studi di Trieste.
Appassionato di marketing e comunicazione, segue con curiosità le ultime novità economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *