Creatività e divertimento alla fermata del bus!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Prendete un esperto di Photoshop, un furgone anonimo pieno di sofisticate apparecchiature elettroniche, una fermata dell’autobus e degli ignari passanti, mescolate il tutto e quello che otterrete sarà lo “Street Retouch Prank”, letteralmente “lo scherzo di ritocco in strada”.

Con questa iniziativa Adobe ha pubblicizzato i suoi Creative Days. L’evento è partito da Johannesburg per spostarsi successivamente in diverse città dell’Europa, allo scopo di richiamare e mettere in contatto il più alto numero possibile di artisti digitali, creativi e sviluppatori.

Il video, realizzato come sponsor dell’iniziativa, consiste in una sorta di candid camera dove le persone in attesa alla fermata dell’autobus vengono fotografate e modificate digitalmente. Le loro figure vengono ritagliate dallo sfondo originale e applicate in contesti totalmente differenti e scherzosi. Persino la loro immagine viene modificata e addirittura animata dal grafico Erik Johansson.

Sia il procedimento di ritaglio e modifica, sia il prodotto finito vengono mostrati in tempo reale direttamente davanti agli occhi degli inconsapevoli modelli attraverso degli schermi montati al posto delle classiche pubblicità in formato poster.  Il video ha realizzato oltre 13 milioni di visualizzazioni in solo sette giorni.

Le reazioni delle “vittime” sono di incredulità prima e divertimento dopo, il tutto condito con gesti d’imbarazzo e sorrisi a seconda delle situazioni in cui vengono calati. L’intento dell’Adobe è proprio trasmettere questo senso di divertimento e leggerezza, associandolo al celebre programma divenuto sinonimo di fotoritocco, l’eccellente Photoshop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *