Cosa cerchi su Facebook?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Del lancio di Graph Search da parte di Facebook nel gennaio scorso avevamo già parlato in questo post. Poco tempo fa, la nuova funzione è stata messa a disposizione degli utenti statunitensi. In breve, consente di ricercare gli elementi in base ai “mi piace”, ma pare che i primi test stiano dando risultati sotto le aspettative.

A quanto pare, questo nuovo strumento di ricerca non effettua una ricerca capillare. Consente certamente una ricerca di condivisioni e connessioni tra persone, ma si mantiene abbastanza in superficie. Ad esempio, pare sia possibile ricercare quali film sono stati visti dai nostri amici ma non è possibile ricercare per film votati dagli stessi amici con un dato numero di stelle.

Per il momento sembra che le capacità di ricerca del nuovo motore siano ancora troppo poco profonde, rendendo di fatto impossibile una ricerca più dettagliata. È bene però sottolineare che Graph Search è stato reso operativo da veramente poco ed è, quindi, ancora in fase di test. L’azienda del social blu prevede comunque opportuni miglioramenti per il motore di ricerca.

Col tempo, di pari passo alla crescente dimestichezza degli utenti, Facebook ha dichiarato che inserirà sempre nuovi elementi. In più, nelle prossime settimane, è previsto il lancio di alcune funzionalità che permetteranno ricerche basate su richieste che utilizzano un linguaggio più naturale, ad esempio frasi che contengono i termini “vedere”, “giocare”, “ascoltare” e così via. Il social dovrebbe anche aggiungere informazioni di vario genere raccolte da terzi per rendere la ricerca più completa e strutturata.

Ora più che mai, le parole del capo ingegnere Lars Rasmussen in occasione del lancio servono a chiarire meglio la situazione: “Abbiamo gettato le basi per un nuovo paradigma. Adesso ci aspettano anni e anni di lavoro per costruirlo”.

Liberamente ispirato a: http://news.cnet.com/8301-1023_3-57592730-93/facebook-graph-search-displays-limitations-of-like/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *