Comunicazione terrificante per la Fox

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Per il lancio di Dexter, serie televisiva che racconta le vicende di un serial killer, sono stati utilizzati tra gl’altri, dei metodi piuttosto terrificanti. In Spagna, a Madrid nei quartieri di Malasana e Vallecas, nei banchi frigo di alcune macellerie, tra l’inquietudine e l’orrore dei clienti che vi si sono imbattuti, nel mezzo dell’assortimento delle carni offerte sono state avvistate delle braccia sezionate. Nel disgusto il messaggio promozionale resta più che mai stampato nelle menti dei consumatori, e l’agenzia spagnola Kitchen che ha curato l’ideazione di questa iniziativa horror-promozionale è riuscita nel suo intento.

Negli Stati Uniti un anno prima invece era stata prescelta un’altra direzione, sempre nell’ambito splatter, ma preferendo agli arti mutilati, delle fontane nelle quale al posto di sgorgare acqua, sgorgava sangue. Il tutto contornato da dei nastri per delineare la scena del crimine, marchiati Dexter.

In Europa, oltre che in Spagna, la serie televisiva della Fox è stata promossa in questi modi inusuali anche in Portogallo. Qui per promuovere le vicende del serial killer, qua e là per strada è stato messo in scena un accoltellamento, perfino all’entrata di un pullman.

Senza dubbio questa comunicazione dell’orrore avrà in gran parte disgustato la moltitudine di persone che si sono avvicendate nei cadaveri, nei fiumi di sangue o nei banchi delle macellerie madrilene, è anche vero come abbiamo già detto che l’emozioni forti sono quelle che poi ci rimangono più impresse, e senz’altro qui la Fox avrà raccolto i frutti di questo guerrilla marketing all’ennesima potenza.

2 Responses to Comunicazione terrificante per la Fox

  1. […] similmente splatter, basti pensare alla comunicazione per la serie tv della Showtime intitolata Dexter. In questa comunicazione il sangue imbratta i muri e parte del pannello outdoor. Non è qualcosa di […]

  2. […] per pubblicizzare serie tv e programmi televisivi, basti pensare alla comunicazione splatter per Dexter o Calle 13, piuttosto che al flashmob per Hammertime. Questa volta il programma in questione è il […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *