Coca-Cola promuove lo sport oltre le rivalità

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

 

In occasione del derby di Milano svoltosi ieri, Coca-Cola ha diffuso di recente un nuovo spot che si inserisce nella campagna #Sharethegood che esalta gli eroi del quotidiano, quelle persone comuni che sognano un mondo migliore. Dopo “Security Cameras”, condiviso in modo virale sul web, il brand Coca-Cola racconta la sua visione del calcio e in particolare del derby più sentito dell’anno.

Durante la partita Milan-Inter dello scorso 22 dicembre 2013 a San Siro, sono stati posizionati due grandi distributori di Coca-Cola agli ingressi allo stadio delle due curve. La particolarità? Su entrambi c’era uno schermo e un grande pulsante con sopra scritto “share”, una volta premuto, una Coca-Cola appariva gratuitamente alla postazione opposta, regalandola, quindi, a un avversario.

Il risultato è stato straordinariamente positivo: in meno di un’ora entrambi i distributori sono stati completamente svuotati. Venerdì scorso in occasione della partita, il video che racconta questo esperimento è stato pubblicato sul canale youtube di “Coca-Cola”.

Il simpatico spot, promuove il fairplay e il sentimento di unione e amicizia che lo sport dovrebbe trasmettere, al di là di ogni rivalità. Sebbene per caso, il contesto in cui lo spot si sta diffondendo non è mai stato tanto azzeccato.

A Roma, infatti, solo pochi giorni fa, la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina si è trasformata in una guerriglia tra ultras con diversi feriti, uno dei quali in fin di vita. Coca-Cola ricorda così che lo sport non è assolutamente violenza e contrasti, ma dovrebbe trasmettere felicità e gioia di stare assieme, i messaggi chiave delle diverse pubblicità del marchio.

A noi ha strappato un sorriso, e tu che ne pensi?

Andrea Marson
Ha studiato Economia, Commercio Internazionale e Mercati Finanziari presso l’Università degli studi di Trieste.
Appassionato di marketing e comunicazione, segue con curiosità le ultime novità economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *