Chi la fa l’aspetti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

unione-1

unione-2

Realizzata dall’agenzia Big Ant International di New York per conto della Global Coalition for Peace.
La pubblicità in questione non è molto recente, comunque volevo presentarvela perché mi è piaciuta moltissimo. Ciò che colpisce non è il media utilizzato ma bensì il modo in cui è stato utilizzato e sopratutto il messaggio veicolato. Colpisce all’improvviso e fa riflettere.

La campagna verte su quattro poster differenti, dove sono mostrati quattro diversi strumenti di guerra che stanno per nuocere a se stessi. Lo slogan è comune per tutti “What Goes Around Comes Around? Stop the Iraq War”.
Altre parole potrebbero risultare superflue, qui le immagini parlano da sole.

Che ne dite, vi è piaciuta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *