Busy people for busy meal!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Lavoro, lavoro e ancora lavoro! Ora nemmeno a pranzo si può fuggire dalla pressante macchina del mercato e del successo. A chi dobbiamo il merito? Al nuovo social network lanciato ad inizio 2014 dai fratelli Fabien e Sébastien Carraro: MyBusyMeal.

Questo sito, geolocalizzato in cinque lingue, permette di associare l’occasione di un pranzo con un incontro di lavoro.

Iscriversi è semplice ed è possibile farlo anche tramite le credenziali LinkedIn. All’interno, la piattaforma mette a disposizione un motore di ricerca in grado di individuare i profili in base al titolo professionale, alle competenze e alla localizzazione geografica.

Lo scopo di questo social network? Permettere agli utenti (“BusyPeople”) di incontrarsi e interloquire durante un pranzo o una cena (“BusyMeal”) per limitarsi ad una mera conoscenza o approfondire quest’ultima dando vita ad un progetto imprenditoriale.

Pur essendo gratuita la registrazione, i servizi aggiunti necessitano di un abbonamento il cui costo parte da 3,75 € fino alla formula “all in one” che ha un costo una tantum di 99 euro.

Un’idea originale, niente da dire. Speriamo però non possa necessariamente portare alla completa sostituzione della formula “buon appetito” con quella di “buon lavoro”!

Francesca Zia
Ha studiato Economia e Gestione Aziendale presso l’Università degli Studi di Trieste. Appassionata di marketing e di economia, segue con attenzione le ultime tendenze in fatto di comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *