Smartphone e social media; un binomio vincente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Fig 1.

I cellulari sono veri e propri connettori sociali. Più del 91% degli utenti online dei social media è online attraverso uno smartphone, rispetto al 79 % degli utenti tradizionali.

Sono svariate le motivazioni che spingono milioni di ragazzi di tutte le età ad interagire con i vari social network, vediamo le principali:

  • Messaggi istantanei – (62%);
  • Inoltrare mail (58%)- contenuti- (40%)- foto (38%);
  • Postare commenti sui social network (45%);
  • Contattare persone sulle chat dei social network (43%).

Il telefono da sempre rappresenta uno degli strumenti che favorisce e facilita la socialità, attraverso l’abbattimento di barriere come la distanza. Pur non abbandonando la sua funzione “primordiale”, nel corso del tempo ha saputo evolversi, adattandosi man mano alle contingenze dettate dalla società moderna.

Al giorno d’oggi, essere possessori di uno smartphone consente di aumentare considerevolmente le fasi della giornata in cui si è connessi alla rete; naturalmente gli accessi ai social network, con Twitter e Facebook in testa, da piattaforme mobili sono in costante ascesa.

Ad esempio il 40% dei tweet proviene da un dispositivo mobile e oltre il 50% degli utenti accede a Twitter da più di una piattaforma.

L’Italia è il primo Paese al mondo per utilizzo dei social media e per diffusione degli smartphone.
A certificare questi primati è l’Ofcom, l’Autorità britannica delle telecomunicazioni, in un rapporto i cui contenuti sono stati diffusi dall’Agcom, l’Autorità italiana garante per le comunicazioni.
Nel dettaglio, a utilizzare i social network è il 66% della popolazione, mentre posseggono uno smartphone il 26% degli italiani sopra i 13 anni e il 66%degli utilizzatori abituali di internet.

Il social computing sta realmente modificando la vita quotidiana attraverso l’uso dei social networking consentendo di ampliare i propri orizzonti e le proprie conoscenze in diversi settori, soprattutto in quello lavorativo.

Le previsioni indicano che entro dieci o vent’anni il social computing avrà un effetto enorme in molti settori della vita, tra cui l’innovazione e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi, e migliorerà la competitività delle imprese. Queste, infatti, potranno utilizzare i social network per pubblicizzare se stesse, i propri prodotti e le proprie regole di condotta.

Nella fig. 1 compare la voce “do businnes”, fare affari. Ebbene si, possiamo trovare soluzioni al nostro lavoro, attingere a nuove idee, recuperare nuovi clienti, in poche parole “lavorare”, navigando sui social media, attraverso l’interfaccia dello smartphone. I social media rappresentano un’arma micidiale per veicolare l’immagine d’azienda; regna ancora però parecchia diffidenza intorno a questo mondo, dovuta probabilmente all’immagine ancora troppo “giovane” e “ludica” associata agli stessi.

Vediamo brevissimamente perché vale la pena di investire sui social media, elencando 4 punti chiave che ci chiariscono cosa ne potremmo ricavare:

  • Ascoltare, perché i clienti parleranno direttamente di noi e dei nostri concorrenti. Noi potremo decidere di partecipare alle conversazioni, o lasciarli parlare senza rispondere, ma cio’ ci aiuterà a capire la reale percezione della nostra Azienda.
  • E’ a basso costo di marketing, ma non è gratis, come alcuni erroneamente credono. Possiamo definirli low-cost rispetto ai media tradizionali, come tv, radio, stampa, e pubblicità esterna.
  • E’ molto più di marketing. I social media possono aiutare praticamente tutti gli aspetti della nostra azienda, ovviamente marketing e pubbliche relazioni, ma anche di vendita e sviluppo del business, servizio clienti, e di risorse umane.
  • Fatto bene, il social media marketing funge da vero e proprio passaparola. Il passaparola è la forma più antica e più pura di marketing.

Presto o tardi, i social media diverranno come già detto, motori dell’economia e del marketing; le valutazioni, le transazioni potranno essere effettuate con un semplice tocco sullo smartphone.

Questo importante binomio diverrà sinonimo di business.

And you want to do businnes?

2 Responses to Smartphone e social media; un binomio vincente.

  1. Grazie per aver espanso ed esteso il mio post di due giorni fa (http://www.socialmediamarketing.it/il-mobile-web-come-connettore-sociale/). Un vero e proprio upgrade.
    Ma basta davvero cambiare due parole per far diventare un contenuto originale?

  2. Domenico scrive:

    Ciao Enzo. Mi dispiace per l’equivoco che si è creato.
    Questa mattina navigando nella rete sono finito sul tuo post, e ritenendolo interessante per i lettori del nostro blog, ho pensato di segnalare la notizia ampliandola però con un mio punto di vista sui social. Non era mia intenzione far passare una notizia prodotta da altri come mia.
    Ciao e mi dispiace ancora per l’equivoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *