Alcune insolite vittime dell’autoscatto!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Autoscatti, autoscatti ovunque! Ebbene sì, grazie al grande successo di Twitter ed Instagram è sempre più alto il numero di persone che si prestano come soggetti dei propri scatti fotografici.

Perché non sfruttare questa nuova “mania” per ricavarne dei profitti? Lowe + Partners SA, un’agenzia pubblicitaria sudafricana, ci ha pensato e ha realizzato per il quotidiano sudafricano Cape Times un’innovativa campagna pubblicitaria che vede come protagoniste alcune immagini storiche trasformate in selfies.

You can’t get any closer to the news!” (“Non si può essere più vicini alla notizia!”) è il payoff di questa campagna che sceglie come volti personaggi di ieri e di oggi che compaiono come soggetti in cinque selfies selezionati.

L’idea di Lowe + Partners SA è quella di puntare sugli effetti caratteristici degli autoscatti: chi li guarda si sente vicino ai soggetti, quasi coinvolto nella foto e in ciò che rappresenta.

Ad un’idea assolutamente originale si accompagna un impeccabile lavoro di fotoritocco per dare vita ad autoscatti sorprendentemente verosimili.

Tra le immagini in bianco e nero, ne compare una a colori: il Principe William e Kate Middleton immortalano da soli il loro primo bacio da novelli sposi.

Ma cos’avrebbero fatto Jackie Kennedy o Winston Churchill se avessero avuto a disposizione uno smartphone? Avrebbero riempito i loro profili Twitter di selfies oppure sarebbero stati dei classici utenti passivi? Sicuramente avrebbero avuto molti followers e questa campagna pubblicitaria ci dà tutte le ragioni per pensarlo.

Ecco a voi tre di questi simpatici autoscatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *