SEO su larga scala: alcune importanti osservazioni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Raggiungere i propri obiettivi, soprattutto in ambito SEO, non è cosa facile. Per molte imprese, la SEO implica molte volte un percorso che comprende identificare con precisione i punti deboli di un sito, impegnarsi per risolvere tali problemi il più in fretta possibile, e quindi sviluppare una strategia a lungo termine per migliorare il proprio ranking, il traffico in entrata e le conversioni utenti-clienti. Tutto questo è una sfida per qualunque azienda, sia essa piccola o enorme, ma il percorso è indubbiamente molto più complicato per quel che riguarda le grandi imprese.

È per questo motivi che oggi, e nei giorni a seguire, vogliamo proporvi qualche consiglio per gestire al meglio questo tipo di situazioni.

Le grandi imprese possono essere suddivise in vari settori. Avere più voci all’interno dello stesso gruppo da mettere d’accordo non è affatto un vantaggio. Molte volte l’insuccesso della campagna SEO di una grande azienda dipende proprio da questo: contrasti interni.

IL PRIMO IMPATTO

Quando si comincia a lavorare con un nuovo cliente in ottica SEO, la prima cosa da chiarire sono le sue idee in merito, in modo da studiare un piano chiaro e una buona strategia SEO. Questa strategia dovrebbe comprendere una lista di tutti i progetti che devono essere portati a termine, elencati in ordine di priorità. Una volta che la strategia è stata approvata dal cliente, la seconda tappa è concordare un piano di battaglia per risolvere i problemi strutturali dell’azienda, e concordare su tutti i dettagli secondari (che poi tanto secondari non sono) legati alla strategia SEO.

Quando si tratta con grandi imprese, spesso ci sono 10-15 voci da mettere d’accordo, visto che ognuna di queste rappresenta un settore dell’azienda. In questa fase molti progetti si sgretolano come una gettata di calcestruzzo mal amalgamata. Spesso è in questa fase che ci si rende conto che il proprio progetto è veramente destinato a decollare, ma attenzione: ci sono anche volte in cui ci si rende conto che la strada da percorrere sarà lunga e tumultuosa.

I COMPROMESSI

Durante gli incontri, si vede un turbinio di proposte, rifiuti e contrattazioni. Alle volte i compromessi sono trascurabili, ma è anche vero che altre volte i compromessi sono talmente importanti da far deragliare un progetto di SEO. Il nodo cruciale è che nelle contrattazioni potrebbero partecipare (e farsi udire a gran voce) persone che di SEO sanno ben poco, e che sono totalmente ignare delle possibili disastrose conseguenze che certi compromessi potrebbero avere.

Per esempio, mettiamo il caso che l’impresa sia d’accordo con un’intensa campagna di creazione di contenuti, ma che decida anche che i contenuti, prima di essere pubblicati, debbano essere esaminati da due commissioni interne (cosa che diminuirà drasticamente l’efficacia dei contenuti). Ovviamente molti compromessi che verranno decisi non funzioneranno in ottica SEO.

Il nostro primo consiglio essenziale è quindi questo: evitare i compromessi. Abbiate cura di esaminare tutto, senza trascurare anche il più minimo dettaglio, e non abbiate paura di evidenziare problemi, anche lampanti, agli occhi del vostro cliente.

Vi siete mai trovati in situazioni analoghe?

2 Responses to SEO su larga scala: alcune importanti osservazioni

  1. […] Continuiamo la nostra discussione da dove vi avevamo lasciato ieri, ovvero dal primo impatto e dai compromessi cui spesso ci si trova di fronte quando ci si addentra nel complesso mondo delle campagne di SEO su larga scala! […]

  2. […] o se vi siete già dimenticati della questione, vi consigliamo di rinfrescarvi la memoria leggendo il primo e il secondo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *