Adopte un Mec, ragazzi affittasi in boutique!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Il celebre sito internet di incontri francese Adopte un Mec, per aumentare il numero degli iscritti, ha realizzato una campagna marketing non convenzionale e assolutamente irresistibile.

A Parigi ha aperto la prima boutique che vende o meglio, affitta, potenziali aitanti fidanzati.

Gli uomini sono esposti in vetrina o in grandi scatole trasparenti simili a quelle per imballare le Barbie e, sulle grucce, sono appese le schede contenenti i profili degli iscritti al portale.

Si può aggiungere al carrello qualsiasi articolo in quanto l’offerta è molto vasta e va dal palestrato, al rockettaro, all’elegante.

La boutique itinerante, che rimarrà a Parigi per 15 giorni e successivamente si sposterà a Bruxelles, Losanna, Tolosa e Lione, sta riscuotendo un grande successo.

L’eco mondiale di questa iniziativa non va ricercato unicamente nell’idea geniale e sfrontata del team di Adopte un Mec ma anche nella perfetta trasformazione di un progetto online in un progetto reale.
L’apertura del negozio è stata preceduta da una massiccia operazione di marketing che oltre a coinvolgere i principali social network ha utilizzato largamente la cartellonistica pubblicitaria.

Il pubblico era dunque già preparato ad accogliere questa stravagante iniziativa, tanto che la pagina facebook del progetto si era animata di commenti positivi e foto già prima dell’apertura della boutique. Ora, la fanpage vanta più di 138 mila like.

Secondo voi il portale di incontri aumenterà il numero dei suoi iscritti?

One Response to Adopte un Mec, ragazzi affittasi in boutique!

  1. Finalmente l’evoluzione delle vetrine viventi che ormai hanno stancato tutti e non generano più attenzione. Una bella idea e una strategia che va ben oltre la guerrilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *