A Camogli il primo Festival della Comunicazione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Manca poco alla prima edizione del Festival della Comunicazione, in programma a Camogli dal 12 al 14 settembre 2014. Tre giornate ricche di attività, quasi 70 eventi tra incontri, spettacoli, workshop, conferenze, il tutto con la presenza di ospiti illustri.


L’evento, ideato da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer e promosso dal Comune di Camogli, Regione Liguria e Encyclomedia Publishers, toccherà prevalentemente temi riguardanti le nuove modalità di trasmissione dei messaggi aziendali, tecnologici e privati e come le modalità di relazione sono cambiate e continueranno ad evolversi nei prossimi anni.

Saranno 60 le personalità che nel corso delle giornate prenderanno la parola. Giornalisti, blogger, scrittori, filosofi, economisti ed esperti di comunicazione tratteranno tre aree tematiche: “Comunicazione come linguaggio, segno, racconto, messaggio”, “Comunicazione come informazione, network, social media” e “Comunicazione come condivisione di saperi, risorse, sogni, cultura”.

Tra gli interventi più attesi segnaliamo quelli di Umberto Eco “Comunicazione: soft e hard”, “Una prospettiva in comune: comunicare è disegnare la nuova immagine del Paese” di Luca de Biase e Annamaria Testa, “Forme di monetizzazione di un sito editoriale in Italia” di Salvatore Aranzulla, ma anche le lezioni di Carlo Freccero, Gad Lerner e Federico Rampini.

L’ingresso agli incontri sarà gratuito (fino ad esaurimento posti) grazie ai numerosi sponsor dell’evento, tra i quali i principali Tim, Intesa San Paolo ed Expo Milano 2015. Parteciperanno, inoltre, come Media Partner anche Rai, La Repubblica, Wired e Facebook.

Andrea Marson
Ha studiato Economia, Commercio Internazionale e Mercati Finanziari presso l’Università degli studi di Trieste.
Appassionato di marketing e comunicazione, segue con curiosità le ultime novità economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *