3 tecniche efficaci per promuovere il tuo nuovo Blog

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

C’era una volta un uomo che camminava per il web. Indossava un blog nuovo di zecca, tagliato e cucito a misura, di buona fattura e un cappello di keyword alla moda quando una SERP si presentò sul suo cammino: “E’ lei quello che cerco?” “Non lo so – rispose l’uomo – sono nuovo”.

No, non basta avere un blog, anche se questo è un primo, indispensabile passo, per potersi garantire una buona permanenza nel grande oceano della rete; ma avere un blog e avere un blog di successo sono due cose molto diverse tra loro.

Molti proprietari di nuovi blog si concentrano esclusivamente sull’ottenere un buon posizionamento su Google tramite la SEO per avere un grande afflusso di traffico. Ovviamente, non c’è niente di sbagliato in questo, eppure, di per sé, questa potrebbe essere la ricetta per un fallimento.

In questo modo, infatti, avremo uno scarso controllo su chi arriva e nessuna strategia per trattenerlo. Se anche riuscissimo, per una fortunata combinazione, ad ottenere traffico, non potremmo essere sicuri di mantenerlo in futuro. Stiamo infatti mettendo in atto una tecnica del tutto passiva. Esistiamo, ma non è sufficiente.

Se si vuole costruire un traffico costante per il proprio blog, bisogna andarselo a prendere. Dobbiamo uscire dal nostro territorio e andare a conquistarci il pubblico, gli spazi, i nostri link e i nostri follower. Ci serve una strategia.

Le domande esistenziali di un nuovo Blog

Anche i blog hanno i loro dilemmi esistenziali.

“Chi sono? – cominciò a domandarsi l’uomo – Perché esisto? Che cosa cerco?”

Qualche volta un blog nasce proprio come risposta a queste domande ma spesso, molto più spesso di quanto non si creda, non è affatto così. È importantissimo definire i propri obiettivi e il proprio target perché, come diceva Seneca, “Nessun vento è favorevole al marinaio che non sa in che porto vuole andare”. Oltre agli obiettivi, ci servono i contenuti e senza contenuti originali, di qualità, di valore, non esiste strategia vincente. Una volta definite le basi, ecco tre suggerimenti utili per farsi conoscere:

#1. Esci e visita i luoghi che frequentano i tuoi potenziali follower. Diffida dei software che promettono autostrade a sei corsie di traffico. Vai a prendertelo.

Visita siti e blog del tuo settore e offri un guest post. Una volta che hai individuato quali sono i siti o i blog di riferimento del tuo settore, non pensare che siano quelli da “battere”, pensa invece a loro come a potenziali alleati con cui collaborare.

Chi gestisce un grande blog è sempre alla ricerca di buoni contenuti. Quello che ti serve, quindi, sono contenuti davvero buoni, da poter offrire come guest post. Procurati un “great content”, perché è quello che sarà sempre ben accetto.

#2. Visita i luoghi frequentati dal tuo potenziale target e partecipa alle stesse community.

Questo punto è fondamentale per due ragioni: la prima è che ti permetterà di conoscere a fondo il tuo target, i dubbi, le domande, le esigenze a cui dovrai cercare di dare una risposta nel tuo blog.

In secondo luogo ti farai conoscere e, se i partecipanti apprezzeranno i tuoi contenuti, li condivideranno, regalandoti una preziosa rete di link qualificati. Ti presteranno sempre maggiore attenzione e guadagnerai credibilità. Evita accuratamente di fare spam o autopromozione, difficilmente ti verrebbe perdonato. Partecipa con il sincero intento di conoscere, di capire, di condividere.

#3. Condividi i tuoi contenuti sui social network e utilizza i siti gratuiti per ottenere maggiore esposizione.

Facebook, LinkedIn, Twitter, Pinterest, Google+, possono dare un grande contributo alla diffusione dei tuoi contenuti e a farti conoscere in rete. Il traffico che ne verrà sarà prezioso, fatto di raccomandazioni reali e vero interesse.

Cogli l’opportunità di avere maggiore esposizione per i tuoi contenuti pubblicandoli su siti gratuiti che ti consentano di linkare al tuo blog. Un buon contenuto è come una moneta di valore che puoi spendere ovunque. Chi ha detto che tutto il tuo “denaro” deve stare nei tuoi forzieri? Investi, e avrai un ritorno molto interessante.

Un giorno, un uomo camminava per il web vestito di un blog di ottima stoffa e squisita fattura. Camminava sicuro di sé, ma senza ostentazione. Stava andando a trovare un amico, molto conosciuto, dove avrebbe sicuramente incontrato una SERP. Stavolta, sapeva esattamente cosa rispondere.

Altre 21 idee per farti conoscere gratuitamente le trovi qui . Se ne conosci altre, condividile nei commenti!

Questo Post è stato scritto da greatcontent.it Il content marketplace italiano ci proporrà di volta in volta spunti di riflessione sui temi del content marketing, della scrittura per il web e della creatività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *