10 idee su come usare la vostra thank you page

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Avete superato la parte più difficile, portando l’utente da semplice visitatore a potenziale acquirente.

E adesso? Non dovete cadere nella trappola di considerare la pagina di ringraziamento, che viene mostrata una volta inoltrata una richiesta, come una semplice pagina di riempimento.

Consideratela piuttosto come un’ulteriore opportunità di ricavare ulteriore guadagno da potenziali clienti.

Ecco 10 modi per fare di quella che normalmente è la pagina d’uscita dal vostro sito, un vantaggio considerevole:

1. Riproponete il vostro sito – Una buona landing page dovrebbe condurre il potenziale cliente direttamente all’acquisto, senza possibilità di alternative fuorvianti. Tuttavia, una volta conclusa la transazione, questo accorgimento non solo non è più necessario, ma è dannoso: date all’utente tutte le possibili opzioni in vostro possesso per trattenerlo ulteriormente sul vostro sito.

2. Pubblicizzate il vostro blog – Date ai nuovi clienti l’occasione di iscriversi al vostro blog via e-mail o via RSS dalla vostra Thank You page. Non limitatevi a uno scarno e pretenzioso “Iscriviti al nostro blog!”, ma motivate i vantaggi che questa scelta porterebbe all’utente e che tipo di informazioni ne ricaverebbe.

3. Connettetevi via Social Media – Allo stesso modo in cui proponete il vostro blog, date agli utenti delle buone ragioni sul perché dovrebbero restare in contatto con voi via

4. Incoraggiate la condivisione delle offerte – I visitatori hanno trovato le vostre offerte allettanti e chiaramente hanno degli amici che potrebbero pensarla allo stesso modo. Fate in modo che sia facile per loro condividere la vostra landing page via tweet, post o e-mail, aggiungendo degli appostiti pulsanti.

5. Indirizzate i visitatori verso altri contenuti rilevanti – Basandosi sull’offerta successivamente convertita in lead, dovreste avere un’idea precisa di cosa interessa loro. Fornite link e informazioni ad altre pagine web rilevanti per i loro interessi.

6. Promuovete i vostri eventi – La thank you page è il posto ideale per proporre all’utenza l’iscrizione ai vostri eventi live. Una volta ancora, spiegate loro i vantaggi che potrebbero derivare dai vostri seminari o conferenze web, e come questo potrebbe influire sulla loro impresa.

7. Fate in modo di ricevere un feedback – Date modo all’utenza di dare un’opinione, un voto o un commento sull’offerta da loro ricevuta. Questo feedback servirà non solo nella progettazione di offerte future, ma sarà utile soprattutto a garantirvi una buona credibilità.

8. Date delle garanzie – Se non lo avete già fatto sulla vostra landing page, la pagina di ringraziamento è l’ideale per dare garanzie al cliente sul come e sul quando verrà concluso l’affare. Date all’utente un messaggio chiaro di quale sarà il prossimo passo, e di come voi intendete affrontarlo.

9. Reincanalate l’utenza – Dopo l’incanalamento iniziale, potete usare la thank you page come base da cui reindirizzare l’utente verso altre offerte e pagine interessanti che prima erano state tralasciate o saltate. Cercate di stuzzicare un’altra volta l’interesse dell’utenza.

10. Ringraziate tutti di cuore! – Un misero “grazie” non è abbastanza. Spiegate bene perché siete così soddisfatti e riconoscenti che abbiano trovato la vostra offerta e reagito di conseguenza. Anche se magari non sono ancora clienti a tutti gli effetti, potete cominciare a trattarli come tali. Non c’è niente di più positivo che una buona prima impressione.
E voi? Come usate la vostra pagine thank you?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *